fbpx

    Drinkopoly, il gioco da tavola per chi alza il gomito

    Fotografia: www.drinkopoly.it
    Arriva nei negozi un nuovo ed esilarante gioco da tavola. Drinkopoly è l’idea perfetta per divertirsi con amici, dadi, carte… e alcol. 

     

    Anche se il nome ricorda lo storico Monopoly, Drinkopoly non ha niente a che vedere con il gioco da tavola nato nei primi decenni del secolo scorso e diventato famoso in tutto il mondo.

    Non ci sono terreni da acquistare e rivendere, niente proprietà e galera, nulla della vecchia simulazione goliardica del mercato edilizio.

    Drinkopoly, infatti, non ha delle regole molto complicate. Basta avere una certa confidenza con gli alcolici e, ovviamente, essere maggiorenni.

    L’obiettivo principale del gioco è quello di divertirsi e assaporare “un’esperienza (in)dimenticabile”, come suggerisce il suo simpatico slogan.

     

    Come funziona?

    Assume dunque tutte le caratteristiche di un gioco di interazione sociale, dove un massimo di 6 giocatori a partita, è chiamato a superare delle sfide e bere, bere, bere… e ancora bere.

    Il campo da gioco consiste in un percorso di 44 caselle, lungo le quali vi è la possibilità di sostare in locali come bar, pub o club.

    In ognuno di questi, come nella vita reale, dovrete sorseggiare long drink e shot.

    Ci sono poi alcune caselle speciali, con sfide quali “obbligo o verità”, scioglilingua o poesie da recitare, incontri a braccio di ferro e molto altro ancora.

    Su ogni casella troverete una sfida alcolica, come la semplice “Bevi un sorso” o  la più cattiva “Il più basso dei giocatori deve bere un sorso” o, ancora, “Il più giovane al tavolo da gioco deve bere un sorso”.

    Le carte “imprevisti” sono invece escogitate per mettere in difficoltà i giocatori, come quelle “Diventa il servitore del giocatore alla sua destra fino alla fine del gioco” e “Non puoi parlare per i prossimi due round, e per ogni parola che dici, devi bere”.

    Il vincitore sarà colui che riuscirà a complementare il percorso e raggiungere la fine del tabellone per primo, ovviamente in piedi e con il fegato ancora sano (almeno si spera).

     

    Drinkopoly è un efficace incontro di passioni, che fondono lo stare insieme e l’estatico mondo dell’alcol in un unico gioco da tavola.

    Ottimo anche come idea regalo per le imminenti festività, dove – si sa – alcol e amicizia la fanno da padrone.

     

    Qui il sito ufficiale dove poter acquistare il gioco.