Dieselgate: 700mila Daimler ritirate, indagato Ceo Audi

Fotografia: Rupert Stadler (ANSA)

Le anticipazioni del settimanale tedesco Der Spiegel riguardo il ritiro dal mercato di quasi 800mila veicoli Daimler sono state confermate.

Saranno 774.000 le auto diesel di Daimler richiamate, di cui 238.000 in Germania, lo ha reso noto il ministro dei trasporti tedesco, Andreas Scheuer, dopo un colloquio con l’amministratore delegato di Daimler, Dieter Zetsche, oggi a Berlino. Le auto saranno richiamate a causa di un sistema di emissione dei gas di scarico non conforme.

I veicoli coinvolti saranno i modelli GLC 220D e C 220D di Daimler, dopo che il precedente richiamo disposto dalla motorizzazione tedesca aveva riguardato 4900 esemplari del modello Mercedes-Vito. La decisione del richiamo è stata presentata come il risultato di un’intesa tra il ministro dei Trasporti tedesco, Andreas Scheuer, e il Ceo di Daimler, Dieter Zetsche, a seguito di una riunione durata due ore.

Nell’ambito dell’indagine sul dieselgate sono state perquisite stamani le abitazioni private e gli uffici personali del ceo di Audi, Rupert Stadler, e di un altro membro del consiglio di amministrazione della casa automobilistica, come ha reso noto la procura di Monaco II. A entrambi viene contestato il reato di frode e falso in atti d’ufficio. Si tratta, ancora una volta, dell’accusa di aver portato sul mercato veicoli diesel con software che manipolavano il controllo della soglia delle emissione di gas nocivi.

Noi cooperiamo pienamente con l’autorità” ha reso noto un portavoce dell’azienda. Intanto oggi il presidente della confindustria tedesca (BDI), Dieter Kempf, non ha risparmiato critiche al management del settore automobilistico: “Chi ha fatto errori deve chiamarli con il proprio nome, scusarsi, ripararli, assumersi la responsabilità e quindi recuperare fiducia“. Dopo la scoperta della violazione della legge “non vi nascondo che mi sarei aspettato un altro comportamento“, ha continuato il presidente della BDI, Kempf.

Potrebbe piacerti anche

Tesla ritira 123mila berline

Tesla, azienda specializzata nella produzione di veicoli elettrici, richiamerà 123mila berline Model S,  prodotte prima ....

Car sharing: Parigi imiterà Roma

In Italia, la flotta di veicoli a noleggio o in sharing sulle strade italiane ....

Dazi: Governo nipponico e GM contro Trump

La questione dei dazi statunitensi si sta ripercuotendo sul mercato automobilistico. Dopo un messaggio del ....