Dare un calcio al prediabete…giocando a pallone

    Fotografia: Calcio e dieta, accoppiata vincente (Shutterstock)

    Come dice qualcuno, arrabbiarsi per le partite di calcio fa venire la gastrite ma giocarlo, almeno secondo la University of Southern Denmark, aiuterebbe nella fase prediabete.

    Giocare a calcio e seguire la dieta sono due buone abitudini che, combinate, possono essere di grande aiuto a chi si trova in una condizione che precede il diabete vero e proprio. Un allenamento di calcio a scopo ricreativo due volte a settimana, combinato con l’orientamento dietetico, migliora il livello di forma fisica e il profilo di salute cardiovascolare in donne e uomini non allenati di 55-70 anni con questa condizione. Inoltre porta a una perdita di peso più sana rispetto a una normale dieta.

    Lo rileva una ricerca condotta alle Isole Faroe dalla University of Southern Denmark e pubblicata sullo Scandinavian Journal of Medicine & Science in Sports. Lo studio ha coinvolto uomini e donne dai 55 ai 70 anni con prediabete. Una parte ha ricevuto per 16 settimane un orientamento dietetico e sessioni di allenamento di calcio bisettimanali della durata di 30-60 minuti, gli altri  solo una guida dal punto di vista alimentare. Il miglioramento della salute cardiovascolare è stato determinato da un aumento della forma fisica e una diminuzione della pressione sanguigna. I cambiamenti notati si correlano bene con quello che i ricercatori avevano riscontrato in studi precedenti: si stima che il rischio di malattie cardiovascolari si possa ridurre del 50%, presupponendo che si persista con dieta e allenamento.

    Il miglioramento del profilo di salute metabolica è stato determinato invece da una diminuzione del colesterolo totale, del colesterolo LDL, quello ‘cattivo’ e della percentuale di grasso corporeo, rispetto al gruppo che ha ricevuto solo una guida dietetica. L’idea del calcio per le donne di 60 e 70 anni è nuova. Ma lo studio ha dimostrato che il cosiddetto Football Fitness – con un focus su un riscaldamento, esercizi con la palla a coppie e gioco su campi piccoli – è adatto. I partecipanti – evidenziano gli studiosi- hanno gradito l’allenamento e non hanno riportato danni gravi a muscoli, ossa o articolazioni.

    Potrebbe piacerti anche

    Ridurre i rischi cardiovascolari a tavola

    Problemi cardiovascolari? Secondo gli esperti, gli italiani non se ne curano abbastanza e dovrebbero ....

    Abbigliamento nero per far colpo al primo incontro

    Rosso e nero. Colori che hanno ispirato o dato il nome a film, libri, ....

    Fumo. Muoversi aiuta a scacciare il vizio

    Un po’ di sana attività fisica aiuta a “dimenticare” il vizio del fumo. Quando ....