fbpx

    Cosimo e Caterina de’ Medici: 500 anni di…gelato

    Fotografia: Weekend all'insegna del gelato a Firenze (Shutterstock)

    Firenze celebra due anniversari speciali: i 500 anni dalla nascita di Caterina de’ Medici e Cosimo I, e il decennale del il Gelato Festival, manifestazione itinerante che farà tappa nel capoluogo toscano il 6 e 7 aprile, a piazzale Michelangelo. Cosa hanno in comune queste due ricorrenze? Il dolce freddo più amato al mondo.

    Nel 1559 l’architetto Bernardo Buontalenti fu incaricato da Cosimo I di organizzare l’inaugurazione del Forte del Belvedere, e questi decise di stupire gli ospiti con una crema fredda fatta con una base di latte, miele, tuorlo d’uovo, oltre ad un tocco di vino, aromatizzata con bergamotto, limoni ed arance. Pochi anni dopo, quando la dinastia Medici decise di indire un concorso affinché fosse creato “il piatto più singolare che si fosse mai visto”, il pollaiolo e cuoco alle prime armi Ruggeri vinse con un dolce gelato fatto di ghiaccio all’acqua inzuccherata e profumata. La ricetta fece impazzire i Medici, che lo elessero vincitore del concorso: il gelato di Ruggeri piacque molto anche alla giovane Caterina de’ Medici che decise di portare con sé in Francia il giovane cuoco per deliziare anche la corte francese.

    Il prossimo weekend, il gelato festeggerà chi contribuì alla sua nascita, celebrando i due nobili toscani in collaborazione con il maestro artigiano fiorentino Paolo Penko, che presenterà in anteprima il cucchiaio di Cosimo I, una fedele rielaborazione (frutto di ricerche storico-archivistiche compiute da Penko) della posata con cui mezzo secolo fa venne assaggiato per la prima volta il gelato. Il cucchiaio è realizzato in ottone, il materiale con cui all’epoca venivano forgiati gli utensili, secondo un autentico punzone risalente all’epoca dei Medici.

    Inoltre, il Gelato Festival celebrerà anche i 200 anni del Consolato USA a Firenze con uno speciale contest che ha coinvolto le migliori gelaterie cittadine, chiamate a ideare un gusto ad hoc ispirato ai colori della bandiera americana o ai prodotti locali.

    Chi parteciperà all’evento potrà assaggiare moltissime specialità: il gelato ispirato alla pastiera napoletana e quello con fichi e ricotta, quello che unisce cioccolato e albicocca, quello che sposa caramello e nocciole e quello che invece valorizza le rose. Ci saranno i gelati con le tipicità siciliane e quelli che puntano su un evergreen come la mandorla, abbinati di volta in volta con arancia o vaniglia. Infine, non mancheranno altre combinazioni, classiche o innovative.