Cinema: gli incassi scendono, Jurassic Park no

Fotografia: Dinosauri in vetta al box office (Michael Gordon / Shutterstock.com)

Sono tornati e non vogliono abbandonare la Terra, almeno quella cinematografica. I dinosauri di Jurassic World – Il regno distrutto sono sempre in cima al box office italiano nonostante gli incassi dimezzati al cinema: 1 milione 954 mila euro, in calo del 47,36% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e del 30% rispetto alla scorsa settimana.

Il quarto capitolo della serie cinematografica di Jurassic Park con Chris Pratt, Bryce Dallas Howard e Jeff Goldblum, guadagna 460 mila euro per un totale di 9 milioni 307 mila in 4 settimane. Al secondo posto tiene l’horror americano Obbligo o verità di Jeff Wadlow che mette via altri 376 mila euro (1 milione 555 mila in 15 giorni) e vanta la migliore media della top ten: 1180 euro su 319 sale.

Seguono una serie di “debuttanti”: al terzo posto Papillon che incassa 256 mila nel fine settimana e 298 mila in 5 giorni. Quarto Il Sacrificio del Cervo Sacro di Yorgos Lanthimos con Colin Farrell e Nicole Kidman con 174 mila euro, quinto Hurricane – Allerta uragano con 131 mila (154 mila in 5 giorni).

Scivola dal podio al sesto posto la commedia francese Sposami, stupido! di e con Tarek Boudali: l’incasso è 62 mila euro per un totale di 268 mila.

Ottavo Solo: A Star Wars Story, secondo film della serie Star Wars Anthology, che mette via ancora 40 mila euro per arrivare a un incasso totale di 4 milioni 393 mila in 6 settimane. In nona posizione esordisce Tully di Jason Reitman con Charlize Theron con 30 mila euro di incasso.

 

Potrebbe piacerti anche

Suburra, riprese in dirittura d’arrivo (SPOILER)

Conto alla rovescia per la fine delle riprese della seconda stagione di Suburra – ....

Primetime Emmy Awards: nominations e previsioni

Il mondo dello spettacolo statunitense freme per la 70ª edizione dei Primetime Emmy Awards, ....

Dieci film per un weekend al cinema

Arrivati il caldo e la bella stagione, per le sale cinematografiche è alle porte ....