Cinema d’estate: sale piene negli Usa, deserto in Italia

Fotografia: Sale vuote in Italia (Shutterstock)

Quando si parla di programmazione cinematografica estiva, Italia e Stati Uniti sono agli antipodi per quanto riguarda l’abitudine di andare a vedere film. Da sempre, oltre oceano i mesi caldi corrispondono al momento di maggior affluenza degli spettatori, tre mesi in cui le major si giocano i pezzi da novanta. In Italia, invece, le spiagge vincono sulle pellicole a mani basse, questo nonostante il recente tentativo delle case di distribuzione di attirare gente con titoli ‘invernali’.

La conferma di questo trend arriva dai dati di botteghino. In America, ‘Ant-Man and the Wasp’ (in Italia dal 14 agosto) ha rastrellato 76 milioni di dollari nel primo fine settimana mentre ‘Gli incredibili 2’ di Brad Bird – 29 milioni di dollari nel week end – è il primo film animato ad aver infranto il tetto del mezzo miliardo nel mercato domestico.

Mentre negli stati Uniti si infrangono record, nello stivale gli incassi sono magri come una dieta estiva: ‘La prima notte del giudizio’, saga horror al quarto capitolo,  è prima al botteghino con 538 mila euro nel weekend. La seconda new entry del fine settimana, la commedia ‘Prendimi!’ di Jeff Tomsic si deve accontentare di 141mila euro e un quinto posto.

Il mare tricolore, quindi, batte il grande schermo con gli incassi che segnano un -50,56% sul totale rispetto al 2017, scendendo a 1.972.766 dai 3.990.221 milioni.

 

Potrebbe piacerti anche

Nastri d’argento 2018, svelate le candidature

In pole position per il miglior film: Loro di Paolo Sorrentino, Dogman di Matteo ....

“Dreamers”, la grande mostra sul ’68 inaugura a Roma

Dal 5 maggio al 2 settembre, al Museo di Roma in Trastevere, “Dreamers 1968”, ....

Una parata di stelle per i 10 anni dell’Agri-rock di Barolo

  Sentendo i nomi Barolo e Langhe, vengono alla mente l’omonimo vino nobile, il ....