Casiraghi jr tenta record di velocità ‘elettrico’

Fotografia: Pierre Casiraghi durante una regata (ANSA)

Avere sole, vento e idrogeno in una sola imbarcazione, come nel progetto “Energy Observer”, e puntare a una nautica sostenibile inizia a diventare un obiettivo anche dello sport.

La Federazione Mondiale della motonautica promuove “la sostenibilità nel motorsport” e le propulsioni eco-compatibili; nel corso di un suo workshop a Montecarlo annuncia, di qui a un anno, il tentativo di record di velocità con un catamarano G-Cat a motori elettrici da parte di Daniele Martignoni, e in quella stessa occasione “l’esordio di Pierre Casiraghi”, figlio di Carolina di Monaco e di Stefano Casiraghi, morto per il ribaltamento in gara di un motoscafo di velocità nel 1980.

Ad annunciare il tentativo, allo Yacht club di Monaco è stato lo stesso Martignoni, alla presenza di Marco Casiraghi, zio di Pierre, e del presidente della federazione mondiale (Uim), Raffaele Chiulli.E’ una grande gioia“, il commento dei due all’annuncio del futuro esordio del 31enne Casiraghi jr, membro dello Yacht club Montecarlo. Secondo fonti dell’Uim, Casiraghi jr. dovrebbe effettuare una prova a ottobre. Il tentativo di Martignoni e’ previsto in un tratto di mare tra Monaco e Cannes, nelle stesse acque delle tragedia di 28 anni fa, e si svolgerà con un catamarano G-Cat in carbonio con quattro motori elettrici.

Potrebbe piacerti anche

Pelaschier, Giro d’Italia a vela per salvare i mari

Mauro Pelaschier compirà il periplo d’Italia su una barca a vela in legno come ....

Campionato italiano di vela d’altura 2018: i vincitori

A Forio d’Ischia si è concluso il Campionato italiano di vela d’altura 2018 – ....

Seatec 2018: italia leader per i grandi yacht

Ha aperto i battenti Seatec 2018, salone dedicato a tecnologia, design, componentistica e subforniture ....