fbpx

    Case galleggianti di lusso “anti-uragano”

     

    Non godono solo di una posizione unica e invidiabile ma, rispetto alla maggior parte delle strutture convenzionali, le cui fondamenta poggiano saldamente sulla terra ferma, le abitazioni-yacht di lusso presentate a fine anno al Fort Lauderdale International Boat Show sarebbero concepite per resistere ai possibili devastanti effetti degli uragani.

    Ideate da due ingegneri con una visione futuristica – e non proprio accessibile a tutti – della casa “anti-uragano”, le gigantesche abitazioni-yacht costeranno circa 2 mln di dollari americani. La startup si chiama Arkap: le case galleggianti saranno dotate di tutti i comfort e soprattutto a zero emissioni. Gli architetti che li hanno ideati parlano infatti di pannelli fotovoltaici e addirittura un sistema di raccolta dell’acqua piovana che garantirebbe la completa autonomia anche nel ciclo idrico. Secondo i loro costruttori, queste abitazioni di lusso sarebbero resistenti a uragani che raggiungono forza 4 (su una scala con un massimo di 5 livelli di intensità), proprio come Irma e Harvey.

    In caso di brutto tempo, lo yacht si comporta come qualunque imbarcazione: si muove con le onde. Forse non proprio l’ideale se soffrite di mal di mare, ma comunque una soluzione interessante. Se il meteo continua a peggiorare, interviene “l’aiuto palafitta”, cioè quattro solidi pali che possono alzare la casa fino a 12 metri, impedendole così di finire in balia delle onde.

    Ma c’è di più: come una vera e propria barca, la casa si può spostare grazie a due motori elettrici. Effetti e tecnologie Hollywoodiane, ma d’altra parte non è più necessario ricorrere a Hollywood per vedere eventi catastrofici: con cadenza annuale o maggiore in qualche parte del mondo il clima porta con sé la sua onda distruttiva.

    Prima che iniziate a immaginarvi come arredare un’abitazione del genere, per completezza d’informazione va detto che i due milioni di euro sono solo per la versione base Se questo non vi fa battere ciglio, buon per voi!

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Berluti: Haider Ackermann lascia

    Haider Ackermann non è più il direttore artistico della Berluti. Lo ha annunciato l’azienda ....

    IA e talento creativo per dar vita a nuove mode

    Analizzare i gusti dei consumatori attraverso le loro reazioni sul web. E’ l’idea di ....

    Maredamare: le tendenze del beachwear

    Le fortificazioni storiche di Firenze sono visitabili eccezionalmente per l’estate, un’apertura straordinaria per turisti ....