Car sharing: Parigi imiterà Roma

Fotografia: Un veicolo elettrico Zoe Renault (ANSA)

In Italia, la flotta di veicoli a noleggio o in sharing sulle strade italiane ha quasi raggiunto quota 1 milione: ogni giorno per ragioni di business e turismo, oltre 790.000 persone utilizzano i servizi del noleggio a lungo termine, 94.000 quelli del noleggio a breve termine e 19.000 il car sharing.

In Francia, invece, dopo il fiasco di Autolib’, il servizio di car sharing elettrico di Parigi lanciato nel 2011 dall’industriale bretone Vincent Bolloré, la capitale francese tenta un nuovo partenariato con Renault. Tra i pionieri dell’auto elettrica, la casa automobilistica produce quattro modelli di utilitarie a “emissioni zero”, in particolare la Zoe, numero uno di vendite nella sua classe.

L’annuncio del nuovo partenariato è previsto per domani in occasione di una conferenza stampa congiunta con la sindaca di Parigi, Anne Hidalgo e i top manager di Renault. Il principio del nuovo sistema di car sharing parigino dovrebbe cambiare, imitando quello in funzione ormai da anni in altre grandi capitali europee, come Roma, dove le auto (in questo caso elettriche e a benzina) non sono vincolate ad apposite stazioni di ricarica, ma possono essere lasciate in qualsiasi parcheggio ovunque in città. Autolib’ interromperà definitivamente il servizio il 31 luglio.

 

Potrebbe piacerti anche

Daimler, 600.000 veicoli a rischio richiamo

Nuovi problemi in casa Daimler dopo che, qualche giorno fa, la motorizzazione federale tedesca ....

Ue: progetto futuristico per auto e mobilità sicure

Veicoli a impatto zero, car sharing e l’abbandono dei saloni internazionali dell’automobile da parte ....

Italdesign: nuovo accordo con Youxia

L’industria dell’auto europea sta diventando esterofila. Una parte delle case automobilistiche sta investendo fortemente ....