fbpx

    Bon-Ton per un look da cerimonia perfetto

    Fotografia: Ansa

    La primavera è alle porte e, anche se quest’anno la osserviamo da una diversa prospettiva, sappiamo che le temperature miti sono associate spesso alle cerimonie. Oggi abbiamo tutti la chiara sensazione che tarderanno ad arrivare quegli eventi, ma noi vogliamo portarci avanti con il lavoro e ripassare quelle che sono delle semplici regole di bon-ton da non sottovalutare quando arriverà il tempo della scelta del look.

    La regina delle cerimonie senza ombra di dubbio è il matrimonio. Se sarà una cerimonia formale o informale potete scoprirlo leggendo attentamente l’invito. Gli sposi possono aver consigliato un dress-code da seguire, oppure, se non ci sono indicazioni precise, dobbiamo basarci sulla location e fare attenzione all’orario della funzione.

    Per evitare di spostare l’attenzione su, ecco alcuni peccati di stile da evitare: mai indossare il total white, il rosso o colori accesi ed il viola. Il nero è concesso solo in cerimonie che iniziano dopo le 5 p.m.

    Se la celebrazione è di sera  l’uomo può optare per un completo due pezzi grigio o blu e la donna per un bell’abito dai colori tenui e soft e con una lunghezza dal ginocchio in giù. Se sulla partecipazione è consigliato il black-tie, bando ai dubbi e al via con lo smoking e papillon per il look maschile e all’abito lungo e scuro per quello femminile.

    Qualora la cerimonia avesse luogo la mattina, le donne possono sbizzarrirsi con abiti dalle cromie più accese ma con lunghezze e volumi sempre modici e mai volgari. All’uomo è consigliato sempre un abito due pezzi nei colori sovracitati, ma sfruttando nuance più chiare e luminose.

    Ovviamente in questa scelta subentra anche la location in cui si svolge la celebrazione e la successiva festa: se gli sposi hanno scelto il mare, potete anche indossare abiti più casual ma sempre indicati per l’occasione.

    Se il matrimonio è ufficialmente più informale potete adottare un criterio di scelta uguale a quello che avreste per partecipare ad un battesimo o una comunione. Uomini, mettete mano al vostro guardaroba e create uno spezzato, mai eccentrico, giocate con tessuti e fantasie piccole. Donne, puntate su completi due pezzi a fantasia o in color block, come consigliano le tendenze.

    Ovviamente, sono sempre i dettagli a fare la differenza!

    Per il genere maschile è importante ricordare che: scarpe e cinta sempre abbinate; colletto e polsini devono sempre essere visibili; la giacca non si toglie mai prima del momento delle danze; con il completo la cravatta è consigliata (potete salvarvi con lo spezzato) e mai in abbinato alla pochette se non per cromia; si a bretelle eleganti, ovviamente senza la cintura.

    Per quello femminile: abiti mai troppo sopra il ginocchio; no alle trasparenze e alle scollature eccessive; ricordatevi sempre che i colori non sono tutti amici del nostro incarnato, scegliete con attenzione; cappelli e cerchietti solo la mattina; borse consigliate piccole e mai a tracolla.

    Ora spetta a voi la scelta!