fbpx

    Biglietti, bagagli, imbarchi: viaggi aerei in un click

    Fotografia: Viaggi aerei sempre più 'fai da te' (Shutterstock)

    Il futuro dei trasporti aerei mira a rendere più autonomi i passeggeri in alcune fasi del viaggio, snellendo le procedure di imbarco e non solo.

    Secondo un’indagine 2018 Air Transport Cybersecurity Insights di SITA, le compagnie mirano a consentire l’etichettatura a casa dei bagagli (oggi possibile o allo studio per il 14% dei vettori; saranno il 41% entro il 2021) e al loro monitoraggio in tempo reale (dal 16% attuale si punta a passare al 68% in 3 anni) tramite app scaricabili su dispositivi mobili, per evitare spiacevoli sorprese, da furti a smarrimenti.

    Negli scali, la priorità è rendere l’imbarco sempre più self-service tramite soluzioni di gestione delle identità: la maggioranza degli aeroporti ha in piano di implementarle al check-in, ma tale tecnologia farà progressivamente ingresso in tutte le fasi, dall’imbarco ai gate di arrivo. Infine, si lavora alle soluzioni basate sulla tecnologia biometrica: nel prossimo triennio il 59% degli scali ha in piano l’installazione di gate self-service che sfruttano la biometria e i documenti di viaggio; il 52% intende utilizzare quelli basati solo sulla tecnologia biometrica. Quasi la metà degli scali (47%) sta lavorando invece per utilizzare la biometria a tutti i check-point.