Belgio per una storica semifinale, il Brasile punta al six

Fotografia: Belgio a un passo dalla storia (ANSA)

Belgio e Brasile, Europa e Sudamerica, inesperienza contro 5 titoli Mondiali. Si riassume così il secondo quarto di finale in programma oggi, dopo la sconfitta dell’Uruguay, battuto 2-0 dalla Francia.

Le due formazioni arrivano allo scontro imbattute nel loro percorso mondiale e gli stessi esperti sono divisi a metà su chi conquisterà il passaggio del turno. Neymar e Hazard sono sinonimo di fantasia ma bisognerà vedere se stasera scenderanno in campo due squadre ‘aperte’ o se prevarranno tattiche conservative.

Il Brasile punta a cancellare l’onta del ‘Mineirazo’, il 7-1 casalingo di 4 anni fa, subito in casa dalla Germania, una ferita ancora aperta che potrebbe chiudersi solo con il sesto titolo iridato.

Gli europei, che hanno ottenuto la miglior qualificazione della loro storia (come nel 1986 e nel 2014), sono a caccia di una leggendaria semifinale. Hazard, De Bruyne, Fellaini, Lukaku e Mertens, sono giocatori temibili che non si arrendono mai, come ha scoperto a sue spese il Giappone che, negli ottavi, si è visto riacciuffare e superare dopo un vantaggio di due reti a zero.

A livello di precedenti, i verdeoro e i diavoli rossi si sono incontrati una sola volta in Coppa del Mondo nel 2002: ottavo di finale finito 2-0 per i sudamericani con le reti di Rivaldo e Ronaldo.

 

Potrebbe piacerti anche

Tas torna sui suoi passi: stop di 10 mesi alla Errani

Stop dall’8 giugno 2018  all’8 febbraio 2019, pagamento di 4000 franchi svizzeri alla Nado ....

Cl: Real Madrid, festa, record e l’ombra dell’addio di CR7

C’erano una volta i galacticos, il Real Madrid di Casillas, Beckham, Figo, Cambiasso, Roberto ....

Mondiali: i precedenti di Brasile-Messico e Belgio-Giappone

Dopo il giro di boa degli ottavi di finale e la più bella giornata ....