fbpx

    Augusta National apre per la prima volta alle donne

    Fotografia: Annabell Fuller, una delle partecipanti (@annabellfuller1/twitter)

    Con l’Augusta National Women’s Amateur Championship, l’Augusta National, storico percorso voluto da Bobby Jones dove tra una settimana si svolgerà il prestigioso major, aprirà le sue porte per la prima volta a un torneo femminile.

    Ad Augusta, in Georgia, da oggi al 6 aprile, saranno in gara 72 giocatrici dilettanti, praticamente le migliori del mondo e, a conferma del grande momento che sta attraversando il golf italiano, saranno quattro le rappresentanti azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra Fanali e Alessia Nobilio.

    È la prima volta, come scritto, che l’Augusta National ospita un torneo femminile. Nel circolo, nato nel 1933, le donne non sono state ammesse fino al 2012, anno in cui l’onore toccò all’ex Segretario di Stato Condoleeza Rice alla manager Darla Moore.

    La gara si svolgerà in due fasi, sulla distanza di 54 buche. Nelle prime 36 (3 e 4 aprile) le concorrenti si batteranno sul percorso del Champions Retreat Golf Club, poi le prime 30 classificate disputeranno il giro finale sull’Augusta National (6 aprile), dopo un giorno di pausa per la prova campo.

    Field di altissimo profilo – Il field, come detto, è quanto di meglio si possa avere al momento e le azzurre sono sicuramente in grado di poter dire la loro in tale contesto. Virginia Elena Carta ha ottenuto importanti successi negli Stati Uniti (individuale NCAA 2016 compreso) e ha affrontato più volte molte delle avversarie che troverà, mentre Alessia Nobilio, che quest’anno ha già sfiorato due volte la vittoria in gare internazionali, e Caterina Don, potranno mettere sul piatto della bilancia due titoli europei Girls a squadre (2016-2018) e un mondiale Girls a squadre (2018), così come Alessandra Fanali ha dalla sua un campionato continentale Girls (2016).Tra le partecipanti, tutte in grado di prevalere, ricordiamo le statunitensi Jennifer Kupcho, Emilia Migliaccio e Alexa Pano, la quindicenne thailandese Atthaya Thitikul considerata la miglior golfista junior, la messicana Maria Fassi, le inglesi Annabell Fuller e Lily May Humphreys, le svedesi Linn Grant, Beatrice Wallin e Amanda Linner, la slovena Ana Belac, la francese Agathe Laisne, la nordirlandese Olivia Mehaffey, l’austriaca Emma Spitz, la tedesca Leonie Harm, la coreana Jiwon Jeon e la filippina Yuka Saso.

    Quattro star all’inaugurazione – Quattro grandi campionesse del golf mondiale saranno presenti all’evento. Sono Annika Sorenstam, Nancy Lopez, Lorena Ochoa e Se Ri Pak, invitate per essere state in vario modo gli esempi a cui si sono ispirate molte delle giovani che andranno in campo. Prenderanno parte all’apertura del torneo e ad altre iniziative nella giornata di pausa. “Il gioco nel golf femminile – ha detto Nancy Lopez, 48 titoli nel LPGA Tour con tre major – si è sviluppato in maniera significativa rispetto ai miei tempi e questo campionato rappresenta un’altra pietra miliare atta a suscitare ulteriore interesse e a farlo crescere ancora”.

    Il trofeo firmato Tiffany – Progettato in collaborazione con Tiffany & Co, il trofeo dell’Augusta National Women’s Amateur Championship consiste in una ciotola realizzata in argento e oro giallo 24K con dettagli che raffigurano il logo dell’evento e i fiori che caratterizzano le buche del percorso.