fbpx

    Assaggia il Mai Tai Fabergè e postalo su instagram

    Fotografia: www.fabiocamboni.it

    Non è un’arte marziale. Non è uno sport. E neanche un ristorante giappo-francese. Si tratta del cocktail dell’estate 2019, green friendly e racchiuso in una sfera di fondente all’82%, da provare entro il 21 giugno per arrivare prima di tutti.

    Già protagonista in tanti cocktail bar a bordo spiaggia, è una rivisitazione in chiave green del Mai Tai di Fabio Camboni, bar manager del Kasa Incanto di Gaeta.

    Sì, esattamente, “green”.

    In pieno stile anni ’20 del 2000 (è ormai chiaro che sarà questa la tendenza per i lustri a venire), chi ha ideato il Mai Tai Fabergè non poteva non pensare all’ambiente: “siamo attenti al tema della sostenibilità ambientale, stiamo lavorando infatti a un progetto che prevede l’utilizzo di bicchieri biologici realizzati con materiali di recupero come gli scarti del caffè e l’impiego di contenitori composti da frutta, vegetali e cioccolato, oltre che cannucce in amido di riso commestibili e aromatizzate” spiega il cocktail artist.

    Nightlife e attenzione allo spreco, una combo non scontata che, da quest’anno, potrebbe diffondersi nei locali delle riviere di tutto lo Stivale.

     

    La ricetta del Mai Tai Fabergè

    Si tratta di un mix di ingredienti che creano un effetto “balance”, nel giusto mezzo tra dolce e secco, fruttato ed aspro.

    La caratteristica che sorprende è la bassa gradazione alcolica, ma pare che i Millennials abbiano invertito la tendenza, sorseggiando per il piacere di appagare il gusto stando attenti alla linea, più che per “far salire la sbronza”.

     

    Gli ingredienti:

    Il sapore caraibico è la caratteristica principale e salta subito alle papille. Il cognac e il rum stuzzicano il gusto, che poi viene coccolato dalla dolcezza della frutta. Un morso alla sfera di cioccolato extrafondente è l’irresistibile conclusione!

    30 ml Martinique rum
    20 ml Vsop cognac
    15 ml Mai tai mix
    0,75 ml King’s ginger
    25 ml Lime
    40 ml guava juice
    2 dashes Clementine tinture
    2 dashes Cocoa & mango bitter

    Tecnica: shake & strain
    Bicchiere: sfera di cioccolato extrafondente
    Decorazione: curcuma, fiori e frutta secca

     

    Dove vai se il cocktail instagrammabile non ce l’hai

    Ormai è ufficiale: non postare foto su instagram mentre fai cose, equivale a rimanere a casa.

    La tendenza 2019 lo confermerebbe, secondo lo studio condotto da Espresso Communications e diffuso in occasione del World Cocktail Day.

    Largo quindi a bevute coreografiche, flambè, caraibiche, alla frutta equilibrista, caramellata e anche un po’ fluo (si scherza, ma può essere un’idea), insomma, qualsiasi cosa purchè assicuri l’effetto “wow”.

    Allora ci raccomandiamo: ancora prima di assaggiare il gusto estivo del Mai Tai Fabergè, uno scatto, un filtrino e via… verso i big likes!