Android: rimosso gioco truffa

    Fotografia: ANSA

    I ricercatori di Eset hanno scoperto sul Google Play Store un’applicazione truffa: il gioco “Pingu Cleans Up”. La app permetteva agli utenti di personalizzare l’avatar del pinguino protagonista del gioco in tre passaggi, cliccando un tasto “conferma” su una finestra popup. Mentre le prime due fasi erano innocue, la terza era fatale per il portafogli del malcapitato con i dati della carta di credito memorizzati sul proprio account: aveva un tasto “iscriviti” al posto di quello “conferma” che, una volta premuto, faceva scattare un abbonamento di 5,49 euro a settimana. Diverso il caso di chi non aveva le informazioni della carta registrate sullo smartphone; in questo caso,  si apriva una richiesta esplicita di pagamento. La truffa funzionava facendo leva sul fatto che la maggior parte degli utenti clicca su qualsiasi finestra che gli impedisca di proseguire in un gioco, quasi sempre senza leggere le informazioni. “Pingu Cleans Up”è stato Caricato su Google Play l’8 febbraio 2018 e installato circa 100.000 volte prima della rimozione.

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Playstore, problemi di privacy e app malevole

    Giornata intensa per il Play Store di Google, tra problemi di privacy e app ....

    Twitter: stop al linguaggio d’odio sul social

    Dopo aver eliminato 70 milioni di account sospetti, sostituito le emoji violente e lanciato ....

    Smartphone utili a diagnosticare patologie e disturbi mentali?

    C’è chi accusa gli smartphone di generare dipendenze, sindromi e paure (nomofobia, ringxiety, vamping, ....