fbpx

    Ambra Vitiello, ci metto il cuore e passione

    Fotografia: Fabio Pregnolato

    Eravamo andati a Los Angeles per raccontarvi di Rachel Kronish, oggi torniamo in Italia nella bellissima e unica Pompei, terra natia di Ambra Vitiello, 25 anni il prossimo 21 agosto.

    La sua qualità nascosta che vorrebbe venisse apprezzata di più, è la sua passione, lei mette il cuore in tutto quello che fa, dal lavoro ai passatempo, su tutto, e aggiunge: “sono una persona di Cuore e tutte le persone che mi vivono e che mi conoscono bene appunto sanno!”.

    L’eleganza per Ambra non si basa sul denaro che si ostenta nei bei vestiti, nel profumo che si usa o dalla gente che si frequenta: “per me l’eleganza è come si trattano le persone!”.

    La sensualità, come l’eleganza, per la ragazza di Pompei non è una dote che tutti hanno. La sensualità è una potenza segreta del corpo. Sensualità non è ostentazione, ma eleganza innata, non è un paio di gambe, ma essenza, presenza e intensità. E’ intelligenza espressa con femminilità.

    Come la sensualità anche il carisma è un “dono divino”: “per me il carisma è un dono, non c’è nulla che uno possa fare per averlo, o ce l’hai o non ce l’hai! Imporre senza avere l’aria di imporre, ecco in che cosa consiste il carisma. E poi penso che ognuno di noi ha un talento ma pochi hanno il carisma!”.

    Per corteggiare Ambra ci vuole tanta pazienza, perché, per lei, non basta una fase iniziale intensa, ma un corteggiamento continuo, senza fine! “Nel mio caso – dice Ambra – un uomo mi seduce quando mi sfida, quando è in grado di tenermi testa, quando non cede, quando mi colpisce i primi 5 minuti di conversazione e se così non fosse non ci riuscirebbe per il resto del tempo!!! Non mi piacciono le cose facili e le parole facili. Per me non c’è nulla di più seducente di una situazione complicata , di una persona contorta e di un discorso intrigante!”.

    Da buona Napoletana è un ottima forchetta e ama la tavola, per questo deve tenersi in forma con lunghe camminate e la danza: “amo ballare, perché ho il ballo proprio nel DNA, appena sento un po di musica subito inizio a scatenarmi”. Le piace essere fotografata e appena ha 10 minuti liberi corre ad abbracciare la mamma e “me la coccolo un pò!”.

    Mangia pane e social sia per il lavoro che per svago: “oltre ad usarli per lavoro, mi piace proprio condividere e quindi raccontare a tutti i miei amici e ai miei follower la giornata, tutto ciò che mi succede durante la mia vita, le mie passioni, i miei viaggi”.

    Riceve tutti commenti positivi, ma è pronta a mettersi in discussione in caso di critiche costruttive, perché “c’è sempre da imparare nella vita”. Sulle offese gratuite ha le idee chiare, non la toccherebbero proprio perché ha un carattere molto forte. Quando le arrivano apprezzamenti pesanti,  non li elimina, qualificano chi li scrive.