fbpx

    Allarme obesità: Italia sul podio europeo

    Fotografia: L'italia è il paese europeo con il maggior numero di persone obese (Shutterstock)

    E’ allarme obesità a livello internazionale. L’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha comunicato che la prevalenza dell’obesità a livello globale è più che raddoppiata dal 1980 ad oggi: 1,4 miliardi di adulti (il 35% della popolazione mondiale) ha infatti problemi di eccesso di peso (tra loro, mezzo miliardo è obeso).

    La situazione, che coinvolge non solo adulti ma anche adolescenti (casi aumentati del 125%), è anche un problema economico con costi globali stimati a 760 miliardi di dollari entro il 2025.

    Preoccupante la situazione nazionale: l’Italia è sul podio con una delle prevalenze più alte di obesità e sovrappeso rispetto al resto d’Europa, seppure con segnali di tiepida deflessione. Un terzo degli adulti (35,3%) è sovrappeso, 1 su 10 è obeso. Il 45,1% dei ragazzi ha problemi di sovrappeso/obesità. Il Lazio è in terza posizione con il maggior numero di individui in eccesso ponderale o obesi, condizione cui si associa nella maggior parte dei casi un diabete di tipo 2.