fbpx

    ‘Alice’ dei Momix in prima mondiale a Roma VIDEO

    Fotografia: La locandina dello spettacolo (@OfficialMomin/Facebook)

    Cosa ci racconta Alice? Chiedetelo a Moses Pendleton, direttore artistico di Momix, il cui ultimo lavoro per l’Accademia Filarmonica Romana, ispirato ad Alice nel Paese delle Meraviglie, avrà la sua prima mondiale al teatro Olimpico di Roma, dal 20 al 3 marzo. La vera Alice, a solo 10 anni, spinse Lewis Carrol a scrivere il suo fantastico racconto di avventure clandestine. Questo piccolo romanzo è adesso familiare alla maggioranza dei bambini e adulti del mondo, grazie alla fantasia, al brio e al suo cast di personaggi, dal coniglio bianco al cappellaio matto fino alla implacabile regina di cuori. Il coreografo più immaginativo del mondo della danza ha scelto di infilarsi nella tana del coniglio in un mondo magico dove il corpo umano si trasforma e niente è ciò che appare.

    E’ un viaggio all’interno della tana del bianco coniglio, che è un andare in profondità nel nostro inconscio, viaggio che non si sa se sarà piacevole o spiacevole, ma che è inevitabile compiere per rinascere, per crescere”, spiega Moses Pendleton, fondatore e animatore dal 1980 dei Momix,

    Dopo Roma ”Alice” sarà a Trieste dal 6 al 10 marzo, a Cremona il 16 e 17, a Torino dal 20 al 24 e poi in giro per il mondo.