fbpx

    Acquisti on line diminuiscono capacità di concentrarsi

    Fotografia: Shopping on line porta a cali attenzione (Shutterstock)

    Gli acquisti on line hanno cambiato le abitudini degli italiani. Addio file, vasta scelta e, in alcuni casi, interessanti sconti. Ne sa qualcosa Amazon che ha festeggiato il record di vendite delle feste.

    Nonostante tutti questi presunti benefici, ci sarebbe una controindicazione. Secondo uno studio condotto presso il Key Laboratory of Adolescent Cyberpsychology and Behavior (CCNU), della Central China Normal University, lo shopping online ridurrebbe la concentrazione, rallentando i tempi di reazione.

    Gli esperti hanno coinvolto tre gruppi di volontari e hanno studiato i loro tempi di reazione e la loro concentrazione prima e dopo tre differenti attività: leggere una rivista, riposarsi o fare shopping online. Il team ha effettuato test ad hoc con esami obiettivi (simili all’elettroencefalogramma) basati sulla misurazione delle onde cerebrali nel cervello di ciascuno.

    I soggetti che avevano fatto shopping online avevano dimostrato un calo concentrazione e un minor tempo di reazione subito dopo l’attività. Questa forma di acquisto, quindi, ridurrebbe la capacità di attenzione e concentrazione e i tempi di reazione, senza risparmiare neanche gli individui più avvezzi al multitasking.

     

    Potrebbe piacerti anche

    Giappone, la terra degli highlander

    Dopo le leggende sulla longevità degli ultracentenari di Okinawa, isola nipponica dove la morte ....

    Abbigliamento nero per far colpo al primo incontro

    Rosso e nero. Colori che hanno ispirato o dato il nome a film, libri, ....

    Spermatozoi più sani in campagna

    Le polveri sottili fanno male anche agli spermatozoi. Una romantica fuga nella campagna svizzera ....