We al cinema, sfida tra Sorrentino e Frank Matano

Fotografia: (Foto Shutterstock)

 

Mentre tutti gli occhi degli appassionati sono puntati sul festival di Cannes, il cinema in sala continua il suo percorso di tarda primavera dando spazio a film cinefili, opere di genere, proposte per adolescenti. In mezzo, la seconda parte del monumentale “Loro” di Paolo Sorrentino.

LORO 2 di Paolo Sorrentino con Toni Servillo, Elena Sofia Ricci, Riccardo Scamarcio, Kasia Smutniak, Euridice Axen, Fabrizio Bentivoglio, Roberto De Francesco, Dario Cantarelli, Anna Bonaiuto, Giovanni Esposito, Ugo Pagliai, Ricky Memphis, Duccio Camerini, Yann Gael, Alice Pagani, Caroline Tillette, Iaia Forte, Michela Cescon, Roberto Herlitzka. Dopo un’adrenalica ascesa, per il protagonista arriva il momento della caduta, in una trasparente metafora tra il corpo del Capo e il corpo sociale dell’Italia.

Esce in sala la commedia italiana TONNO SPIAGGIATO, opera d’esordio di Matteo Martinez con un irresistibile Frank Matano; due film di genere anch’essi italiani come il thriller LA BANALITA’ DEL CRIMINE di Igor Maltagliati e l’originale horror LE GRIDA DEL SILENZIO di Alessandra Carlesi; la commedia poliziesca di Raja Gosnell, SHOW DOGS con Will Arnett e un cane federale dell’FBI dalle mille risorse.

BENVENUTO IN GERMANIA! di Simon Verhoeven con Senta Berger, Heiner Lauterbach, Florian David Fitz, Elyas M’Barek, Palina Rojinski, Eric Kabongo, Uwe Ochsenknecht, Ulrike Kriener. Moglie e madre impeccabile, con due figli già grandi e pieni di problemi, Angelika ha una sola missione: aiutare chi non ce la fa. Così, dopo gattini sperduti e ragazzi in crisi, si butta a corpo morto nell’impresa dei nostri tempi: vuole ospitare un extracomunitario a casa e dopo un improbabile casting sceglie il giovane nigeriano Diallo. Con conseguenze catastrofiche che rischiano di pregiudicare anche la richiesta di cittadinanza del ragazzo. Finale col sorriso per una commedia acre.

SI MUORE TUTTI DEMOCRISTIANI di Terzo Segreto di Fatima con Marco Ripoldi, Massimiliano Loizzi, Walter Leonardi, Renato Avallone, Valentina Lodovini, Francesco Mandelli, Martina De Santis, Augusto Zucchi. Tre ragazzi dalla forte coscienza politica e morale vogliono fare i filmaker, ma trovare lavoro e guadagnare qualche soldo è davvero dura. L’occasione insperata è la commessa di un documentario sugli extracomunitari in Italia. Peccato che i soldi siano di dubbia provenienza e che sia quindi necessaria una scelta: far del bene usando il male, oppure restare fedeli ai proprio principi? Naturalmente ognuno ha la sua risposta.

IL DUBBIO: UN CASO DI COSCIENZA di Vahid Jalilvand con Navid Mohammadzadeh, Amir Aghaee, Hediyeh Tehrani, Zakieh Behbahani, Saeed Dakh, Alireza Ostadi. Coinvolto in un banale incidente stradale, un medico si offre di prestare soccorso al ragazzo che ha investito. Il padre della vittima si rifiuta, ma quando in ospedale il protagonista si ritrova davanti il cadavere del ragazzo è preso da una vera crisi morale. Tutti i suoi colleghi dicono che è morto per altro, ma l’uomo crede di essere responsabile comunque. Cosa fare?

 

Potrebbe piacerti anche

Robert Harris torna con “Monaco”

“Settembre 1938. Hugh Legat è uno degli astri nascenti del Servizio diplomatico britannico e ....

Umbria Jazz: festa in musica per gli 85 anni di Quincy Jones

Arrangiatore, direttore d’orchestra, produttore discografico, trombettista, compositore e autore di colonne sonore: in una ....

Jurassic World: dinosauri ancora in vetta alle classifiche

Non hanno potuto conquistare la Terra a causa di un cataclisma ma i loro ....