fbpx

    Fumo: gli uomini non preferiscono le ‘bionde’

    Fotografia: Gli uomini fumano sempre meno (Shutterstok Inc)

    I rischi derivanti dal fumo sono noti e sempre più persone stanno abbandonando il pacchetto di sigarette. Secondo alcuni dati, presentati oggi presso il ministero della Salute, negli ultimi 14 anni il numero di fumatori nel nostro Paese è diminuito, passando dal 24% del 2002 al 19,8% del 2016.

    Il dato più significativo riguarda gli uomini, scesi dal 31,3% al 24,8% e dunque più propensi ad abbandonare le ‘bionde’ rispetto alle donne, passate 17,2% al 15,1%. Fra le signore, le irriducibili sono le over 50 (tra i 55 e i 59 anni) mentre tra gli uomini il fumo è più diffuso fra i 25 e 34 anni. Tuttavia, tra il 2013 e il 2016, le signore hanno superato gli uomini per quanto riguarda i tentativi di smettere.

    I dati dello stesso periodo evidenziano che chi è meno istruito o ha difficoltà economiche fuma maggiormente. La ‘classifica’ regionale, invece, vede il maggior numero di fumatori al Centro-Sud, con Umbria, Abruzzo, Lazio e Campania ai primi posti.

    • Mostra Commenti

    L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Commento *

    • name *

    • email *

    • website *

    Potrebbe piacerti anche

    Far tesoro delle esperienze passate? Arma a doppio taglio

    Fare tesoro delle esperienze passate non sempre ci aiuta a fronteggiare al meglio le ....

    Diagnosi ‘fai da web’: il diabete non si cura online

    Le diagnosi fai da web colpiscono ancora. Gli italiani, piuttosto che rivolgersi ai medici, ....

    Una nuova cura per non fare cilecca

    E’ ancora presto per dire addio alle “pillole dell’amore” ma le onde d’urto a ....