Ponti di primavera: attenzione al caro prezzi

Fotografia: (Shutterstock, Inc)

Conto alla rovescia per gli attesi ponti del 25 aprile e primo maggio. Gli italiani sono pronti a mettersi in viaggio per queste vacanze brevi primaverili, preferendo per il 90% il Belpaese alle mete estere.

Secondo Federalberghi, quasi 8 milioni di persone partiranno in occasione della festa della Liberazione mentre per la festa dei lavoratori saranno 7 milioni e mezzo i viaggiatori. I ponti saranno l’occasione di tornare a casa e rivedere parenti e amici o fare i turisti in giro per lo stivale. Le città d’arte saranno le mete ideali, con Roma, Venezia e Firenze sul podio, seguite da Napoli, Bologna, Torino, Matera, Mantova, Milano e Palermo. Queste località dovrebbero registrare 4,3 milioni di presenze, segnando un aumento dell’1,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nonostante queste cifre importanti, sale l’allarme sul caro prezzi lanciato dal Codacons, che ha segnalato rincari su listini carburanti, biglietti aerei, villaggi e pacchetti vacanze, per un aumento della spesa complessiva del +15% rispetto 12 mesi fa.

Per quanto riguarda i mercati esteri: i visitatori stranieri rappresentano oltre il 60% delle presenze turistiche nelle città d’arte, e hanno speso per le loro vacanze culturali circa 13,9 miliardi di euro nel solo 2017. Si tratta del 38,3% della spesa complessiva dei turisti stranieri in Italia.

  • Mostra Commenti

L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Commento *

  • name *

  • email *

  • website *

Potrebbe piacerti anche

I tatuaggi polinesiani

Nella cultura polinesiana i tatuaggi sono stati per lungo tempo, e in parte lo ....

Noleggio di imbarcazioni, una nuova soluzione di viaggio

Il mercato del noleggio di imbarcazioni, forse a causa di una minore capacità di ....

Viaggi: addio ai last minute, si prenota in anticipo

I viaggi Last minute stanno passando di moda, favorendo un ritorno ai classici tour ....