Il freddo salverà la viticoltura mondiale

 

Si avvicina il momento in cui saranno “svelati” i vini dell’ultima annata, con conseguente dibattito sulla qualità della produzione 2017, ma il tema che tiene banco tra gli operatori del settore vinicolo sono i cambiamenti climatici. Le estati, sempre più torride, si sono rivelate in grado di distruggere interi raccolti o di dimezzare la quantità di uve prodotte, influendo negativamente sulla loro qualità. Secondo Luca Mercalli, presidente della Società Meteorologica italiana, intervenuto oggi al convegno Vigneti sostenibili per climi insostenibili, organizzato a Roma dall’Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, in breve tempo la viticoltura mondiale si sposterà verso ad altitudini maggiori e regioni nordiche. “La temperatura globale – ha spiegato Mercalli – è aumentata di circa un grado nell’ultimo secolo e di 1,5°C in Europa occidentale e nel Mediterraneo: è come se un vigneto trovasse oggi le stesse condizioni di cent’anni fa 250 metri più in alto e 200 km più a nord. L’aumento delle temperature entro la fine del secolo potrebbe arrivare fino a 5 °C in più, in caso di fallimento delle misure di riduzione delle emissioni di gas serra previste dall’Accordo di Parigi. Con questo scenario l’aumento di quota e lo spostamento di latitudine per i vigneti sarà inevitabile“. L’attenzione adesso è rivolta all’estate 2018. Le condizioni climatiche registrate durante l’inverno fanno sperare in una produzione di uve superiore rispetto all’estate 2017; tuttavia, l’ondata di calore che ha colpito il Belpaese l’anno scorso ha avuto come conseguenza una parziale riduzione della fertilità media che impedirà di tornare ai numeri del raccolto 2016.

  • Mostra Commenti

L indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

Commento *

  • name *

  • email *

  • website *

Potrebbe piacerti anche

Pizza, è italiano il campione del mondo 2018

Il 27esimo Campionato mondiale della pizza ha registrato un’edizione da record e un trionfo ....

Il cocktail acustico del Columbia Room

I maghi dei cocktail del bar The Columbia Room di Wahsington hanno estratto un’altro ....

Pesce di allevamento, primo per consumi

L’acquacoltura è diventata nel corso degli anni una delle attività alimentari più redditizie a ....