Dieselgate: Volkswagen reintegra Thomas Steg

Fotografia: ANSA

Volkswagen ha reintegrato Thomas Steg, il suo responsabile delle relazioni esterne e dei rapporti
con il governo, sospeso mesi fa dopo le polemiche riguardanti i testi sui gas di scarico dei motori diesel su esserei umani e animali, condotti dall’EUGT, Gruppo Europeo di Ricerca sull’Ambiente e la Salute nel Settore dei Trasporti.

La casa automobilistica aveva spiegato che avrebbe sospeso momentaneamente il manager, in attesa di chiarezza sul caso.

Oggi, Volkswagen ha sostenuto di “non aver riscontrato alcun comportamento scorretto da parte dei collaboratori del gruppo” e quindi ha annunciato l’immediato reintegro di Thomas Steg.

Le indagini condotte dall’Audit del gruppo Volkswagen – si legge in una nota – hanno concluso che non si è verificato un comportamento scorretto e che non ci sono state violazioni rilevanti alle leggi sul lavoro da parte dei collaboratori del gruppo Volkswagen, con riferimento agli studi commissionati dal gruppo di ricerca EUGT, ente legalmente indipendente ora sciolto“. “Le investigazioni – fanno sapere da Wolfsburg – hanno prestato particolare attenzione ai procedimenti nella fase preparatoria degli studi condotti su alcune scimmie in un laboratorio di ricerca statunitense“.

Potrebbe piacerti anche

Johan Cruijff ArenA illuminata con la mobilità elettrica

Nissan illumina la Johan Cruijff Arena con la mobilità elettrica. Al via il più grande ....

Nissan in pista nel prossimo Campionato di Formula E

Nissan si prepara a correre in 12 città di quattro continenti nel corso della ....

Jaguar Land Rover punta alla guida autonoma in fuoristrada

Jaguar Land Rover sta sviluppando veicoli capaci di guida autonoma in fuoristrada, su qualsiasi ....